Comunicato CNCE sulle modalità di versamento al Fondo Sanedil

La CNCE con comunicato del 10/1/2020, fornisce chiarimenti sulle modalità di versamento e rendicontazione del contributo Sanedil

La CNCE – Commissione nazionale paritetiche per le Casse Edili – con comunicato del 10 gennaio 2020, fornisce la seguente precisazione, in risposta ai frequenti interrogativi, che pervengono dalle Casse Edili/Edilcasse, in merito alle modalità di versamento e rendicontazione del contributo Sanedil.
Le Casse Edili/Edilcasse possono rimettere le somme accantonate presso le stesse e relative alla contribuzione sanitaria di competenza del Fondo Sanedil, tramite bonifico bancario sulle coordinate bancarie comunicate direttamente da Sanedil, o, in alternativa, sul conto corrente provvisorio intestato a CNCE, utilizzato dalle imprese che versano direttamente il contributo.
Entrambi i conti correnti sono stati indicati da CNCE nella comunicazione n. 685/2019.
Unitamente al bonifico bancario le Casse Edili/Edilcasse dovranno inviare, tramite tracciato informatico standard, al Fondo Sanedil le teste per le quali la contribuzione è versata.
In attesa che il Fondo Sanitario comunichi tale tracciato standard, attualmente in fase di predisposizione, le Casse Edili/Edilcasse potranno utilizzare il tracciato presente sul sito della CNCE e attualmente in uso per le imprese che versano il contributo direttamente a CNCE.
Le Casse Edili/Edilcasse che hanno continuato ad erogare prestazioni per gli operai, per la rendicontazione dettagliata al Fondo Sanedil delle prestazioni sanitarie eventualmente erogate in misura superiore allo 0,25% – per cui è applicabile l’Accordo 19 novembre 2019 – possono utilizzare il format appositamente predisposto da CNCE, in formato pdf compilabile e allegato al comunicato in oggetto.